DODECAPOLI

Un viaggio nel passato.

 

 

I Romani
CARSULAE
Torna ai Romani
o

 

Carsul198.jpg (62864 byte)
Resti del foro
Carsul202.jpg (79005 byte)

Monumento funebre

Carsul203.jpg (110220 byte)

Monumento funebre
Clicca sulle immagini per ingrandirle

-

MAPPA DEL SITO

SCRIVETE A:

info@dodecapoli.com

Il sito archeologico di Carsulae si trova vicinissimo a Terni e a Sangemini ed è quindi raggiungibile facilmente da ogni località. La città, municipio romano, fu edificata nel III secolo a.C. in un luogo commercialmente strategico lungo il tracciato originario della vai Flaminia, importante arteria consolare che collegava Roma al mare Adriatico. La città si sviluppò notevolmente fino a che il ramo principale della Flaminia non fu spostato verso valle. Questo fatto determinò una progressiva perdita di importanza, fino a giungere al completo abbandono, causato da un terremoto che distrusse gran parte degli edifici. Oggi restano importanti rovine, tra le quali spicca l'Arco di Traiano (detto di S.Damiano), posto dove terminava l'abitato. Notevole l'anfiteatro, i resti del Foro e della basilica. Subito fuori dell'Arco, lungo la via Flaminia, che conserva ancora intatto il lastricato, vi sono due imponenti monumenti funebri ottimamente conservati. Al centro dell'abitato, la chiesetta alto-medievale di S.Damiano, costruita su un preesistente edificio romano. Vi è anche un antiquarium, situato in un piccolo edificio antico, dove sono raccolti reperti locali. Il luogo conserva molto altro e vale senz'altro una visita. Fra le altre cose, abbiamo trovato persone competenti e gentilissime che hanno reso più gradevole ed interessante la giornata.