DODECAPOLI

Un viaggio nel passato.

 

I Liguri
PIGNONE
Torna ai Ligurio

 

Castellaro1.jpg (162948 byte)

Castellaro3.jpg (160730 byte)

Castellaro2.jpg (167704 byte)
Il Castellaro
-
MAPPA DEL SITO
-
Clicca sulle immagini per ingrandirle

o

SCRIVETE A:

info@dodecapoli.com

-

 

 

Il castellaro di Pignone si estende su di una serie di terrazze sulla vetta di un monte che sovrasta il paese. Sono visibili numerosi resti di mura e, su di uno spiazzo sul lato nord-ovest, un rozzo pavimento delimitato da muretti a secco che forse costituiva un luogo di culto. Qui infatti sono stati rinvenuti molti frammenti di ceramica, forse resti di vasi nei quali venivano poste le offerte. Questo castellaro sembra sia stato occupato fino al I secolo a.C., come testimoniato da reperti databili in tale periodo, soprattutto una moneta d'argento.

Il sito si trova nel comune di Pignone, in provincia di La Spezia. Si raggiunge uscendo al casello Brugnato-Borghetto dell'autostrada Genova-Livorno e proseguendo in direzione Borghetto. Attraversato il paese si giunge sulla SS1 Aurelia, che va imboccata in direzione di Genova. Dopo poche centinaia di metri si svolta a sinistra, seguendo le indicazioni per Pignone, che si raggiunge in 20 minuti. Si attraversa il paese, passando sotto l'arco, e si svolta a destra verso il campo sportivo. Qui si parcheggia l'auto e si prende il sentiero 6 che parte all'altezza della met del campo di calcio, sul lato opposto della strada. Il sentiero segnalato benissimo, anche la deviazione a sinistra dopo circa 25 minuti di percorso. La salita al castellaro richiede circa un'ora. Il sentiero in generale piuttosto aspro e ripido, il terreno molto scivoloso se ha piovuto di recente. Non presenta particolari pericoli, ma bene affrontarlo con cautela se accompagnati da anziani e bambini.