In questa pagina raccolgo (potete però trovarle anche negli indici alfabetico e per provincia) le località comprese in questo sito che rechino testimonianze precedenti al periodo “storico” propriamente detto, ossia anteriori all’avvento della scrittura, fatto che non si è certo verificato contemporaneamente presso tutte le popolazioni umane. In Italia i primi testi, in lingua etrusca, comparvero alla fine dell’VIII secolo a.C.. Le testimonianze anteriori vengono definite preistoriche e protostoriche. In questo ambito alcune culture, o civiltà, dell’Italia protostorica rivestono, a mio giudizio, una particolare importanza nel pur vasto scenario che, a partire dagli inizi del II millennio prima di Cristo, si presentava nella Penisola. Mi riferisco alla cultura Appenninica, a quella Villanoviana e a quella delle Terramare. Le Terramare furono per circa 5 secoli  gli insediamenti più importanti dell’Italia settentrionale, la civiltà Appenninica fu forse la prima ad avere una diffusione così vasta da Nord a Sud, quella Villanoviana rappresenta l’inizio della civiltà Etrusca, la prima grande civiltà dell’Europa occidentale, la prima ad adottare la scrittura e a fondare grandi città. Qui di seguito trovate link che vi porteranno a delle brevi descrizioni e ad alcuni siti significativi di queste culture e a un indice di siti preistorici. Qui trovate l’indice delle località delle quali ho documentazione fotografica. Dopo l’indice ho inserito una cronologia, dal Paleolitico all’Età del ferro, con una breve considerazione che spero aiuti a formare un quadro generale.

Civiltà Appenninica Mappa
Cultura Terramaricola Mappa
Cultura Villanoviana Mappa
Altri siti preistorici e protostorici

Preistoria e protostoria
Da vocabolari della lingua italiana:
Preistoria – Periodo dell’evoluzione e dello stabilirsi delle razze umane di cui non rimangono documenti scritti (Omissis)
Protostoria – (Omissis) Il periodo più recente della preistoria.

In realtà, questi concetti (così come per la scrittura) non corrispondono a date ed epoche universali, poiché sono legati a tipi di attività umane che, ovviamente, in luoghi diversi sono state realizzate in epoche diverse, anche molto distanti tra di loro. Per esempio, le origini del Paleolitico si fanno risalire a 2.300.000 anni fa per quanto riguarda l’Africa, ma le prime tracce di frequentazione umana in Italia sono posteriori addirittura di 1.000.000 di anni. Inoltre, ricercatori e archeologi spesso sono discordi nelle datazioni e alcuni giudicano superato il così detto “sistema delle tre età”.
Quindi propongo qui una cronologia che deve essere considerata soltanto indicativa, una traccia per collocare in un’epoca piuttosto che in un’altra i luoghi e i reperti che ho documentato fotograficamente.
Le date sono riportate in anni BP, Before Present, ossia prima del (tempo) presente, in pratica in anni da oggi. Siccome l’oggi cambia continuamente, per convenzione si conta dall’anno 1950. Come ho già accennato, questa cronologia si riferisce all’Italia.

Periodo Suddivisioni Da (BP) A (BP)
Paleolitico Inferiore 1.300.000 250.000
Medio 250.000 35.000
Superiore 35.000 12.000
Mesolitico 12.000 10.000
Neolitico Antico 10.000 7.500
Medio 7.500 6.200
Recente 6.200 5.500
Eneolitico 5.500 4.300
Età del Bronzo Antico 4.300 3.700
Medio 3.700 3.300
Recente 3.300 3.000
Età del Ferro 3.000 2.100