DODECAPOLI

Un viaggio nel passato.

 

 

Romani
PONT DU GARD
Torna ai Romani

 

pont_du_gard_1.jpg (27332 byte)
pont_du_gard_2.jpg (26676 byte)

pont_du_gard_4.jpg (35954 byte)

Clicca sulle immagini per ingrandirle

o

MAPPA DEL SITO

SCRIVETE A:

info@dodecapoli.com

 Il ponte-acquedotto sul fiume Gard (o Gardon) fu costruito intorno all'anno 17 a.C., durante il regno di Augusto, da Marco Vipsanio Agrippa. E' il più grande e alto ponte antico ancora esistente e perfettamente conservato. E' inoltre l'unico rimasto tra quelli a tre serie di arcate.

L'opera faceva parte dell'acquedotto che, con un percorso di 50 km., riforniva la città di Nimes. E' alto 49 metri, lungo 142 alla base e 275 alla sommità. Sopra gli archi del primo livello corre una strada larga 6 metri. Il dato più sorprendente non è comunque nei numeri grandi, ma in uno piccolo: 25 cm. di pendenza ogni km. di percorso, una delle più basse mai riscontrate.

Oggi il Ponte è inserito in un grande parco di 165 ettari, dotato di percrsi guidati e di un centro di accoglienza invisibile dal Ponte.