DODECAPOLI

Un viaggio nel passato.

 

Gli Umbri e i Piceni

 
MAPPA DEL SITO
0
0

-

00

0
0

SCRIVETE A:

info@dodecapoli.com

Tutte le immagini presenti in questo sito sono assolutamente originali.

-

I Piceni. Il popolo piceno dette vita ad una cultura che si sviluppò tra il IX ed il IV secolo a.C., in un vasto territorio che comprendeva gran parte dell'attuale territori delle Marche. Contrariamente ad altre popolazioni italiche, i Piceni non costruirono grandi città. Le testimonianze archeologiche provengono dalle necropoli. Il declino di questa popolazione iniziò nel V secolo a.C., quando una colonia di Siracusani fondò la città di Ancona, per avere una base marittima nell'Adriatico. Nello stesso periodo iniziarono le invasioni celtiche, ad opera dei Galli Senoni. Nel III secolo a.C. si affermò infine il dominio di Roma.

Gli Umbri. Il territorio umbro reca tracce di insediamenti umani di epoca preistorica, a partire dal Paleolitico Superiore (36.000-8500 a.C.). All'inizio del I millennio a.C. si insediò in questo territorio (con confini forse maggiori di quelli odierni) la tribù degli Osco Umbri (di stirpe indoeuropea), che costuì i primi insediamenti stabili nei luoghi che avrebbero poi originato Spoleto, Foligno, Todi, Assisi, Gubbio e altre città. Intorno al V secolo a.C., la spinta delle popolazioni confinanti, soprattutto Sabini ed Etruschi, e dei Galli Senoni, costrinse gli Umbri a restringere i loro confini. Nel III secolo a.C. poi si affermò il dominio romano.

UMBRI e PICENI - siti archeologici
Colfiorito
Numana