Una veduta del borgo

Una veduta del borgo

Il castello intorno al quale si sviluppa il nucleo più antico del paese racchiuso dalla prima cerchia di mura fu costruito nel 1308 da Riccardo e Poncello, figli di Fortebraccio Orsini. Sorto probabilmente su una struttura si sviluppò gradualmente grazie alle aggiunte e alle modifiche operate dalle varie Famiglie che si succedettero nel possesso feudale di Castel Madama. Dopo la morte dell’ultima rappresentante degli Orsini, Alfonsina, nel XVI secolo il feudo e con esso il castello, passarono alla famiglia Medici che ne rafforzò la struttura e costruì una seconda cerchia di mura più esterna. I lavori furono proseguiti da Margherita d’Austria, vedova ed erede di Alessandro de’ Medici, che nella prima metà del XVI secolo trasformò l’edificio nel tipico palazzo – fortezza rinascimentale, forma che tutt’ora esso mantiene nelle linee principali; infatti i feudatari successivi, Farnese, Pallavicino e Tiberi, misero in atto interventi non sostanziali. Oggi il complesso è di proprietà comunale. Fonte: Proloco castel Madama.