Uno scorcio della corte

Uno scorcio della corte

La prima notizia sicura sull’esistenza di un castello a Giarola, probabilmente di ragione della mensa vescovile, risale all’anno 1046. Nel 1187 il fortilizio risulta appartenere al monastero di San Paolo. Nel 1308 i Rossi lo occupano, ma vengono sconfitti dalle truppe di Gilberto da Correggio che distruggono il castello. Da qui in poi non si ha più menzione di Giarola come luogo forte: rimane la corte rustica, sempre di proprietà del monastero di San Paolo, che conserva, nella sua pianta rettangolare, il tracciato delle antiche mura. Le sole vestigia rimaste sono un piccolo bastione nel lato sud-ovest e un contrafforte nell’angolo sud-est. Fonte: Guglielmo Capacchi, Castelli Parmigiani.