La frequentazione del territorio è testimoniata da reperti dell’Età del Bronzo, ma la città sorse nel VI sec. a.C. Nel 493 a.C. Signia sottoscrisse la pace con Roma, insieme con le altre città latine. Segni fu prospera a lungo, tanto che in epoca repubblicana e poi imperiale furono edificati importanti templi ed edifici pubblici. Ai nostri giorni è arrivata quasi intatta l’imponente cinta muraria in opera poligonale, nella quale si aprono diverse porte, tra le quali la famosa “porta Saracena”